OFFICIALROAR

Almanacco del Gran Premio dopo da Singapore

Doveva essere una domenica buona per le Ferrari e in un certo senso per duecento metri è stato proprio così

Pubblicato il 19 Settembre 2017 - Condividi su: Twitter, Facebook, Google+ - Tag di questo articolo: Formula1, F1-2017, Hamilton, Ferrari, KeepFightingMichael

La settimana che porta al Gran Premio di Singapore ha visto la presentazione dell'ultima interpretazione del concetto di super-car stradale: si chiama AMG Project One, viene spinta da propulsione ibrida e sul libretto figureranno più di 1000 cv. Stiamo già sbavando.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

New whip, who dis? 😄 #AMGProjectONE @MercedesAMG https://t.co/g41OQRXiEM

Scritto da Lewis Hamilton su Twitter

Siccome si tratta del mezzo ideale per andare in giro e passare inosservati, la presentazione è stata affidata ad un Lewis Hamilton abbigliato da fare invidia agli Wham! dei tempi che furono. Dalla foto non si capisce se l'inglese fosse impegnato in una coreografia di Raffaella Carrà o se fosse in preda a qualche spasmo intestinale dovuto alla sua nuova dieta quasi vegana.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

'Celebrating 10 Years of Night Racing' 🏎✨

Note Seb cartoon doing his 'Walk Like An Egyptian' victory dance 😄🕺

#SingaporeGP 🇸🇬 #Vettel #F1 https://t.co/LPsQZgjNLW

Scritto da Sebastian Vettel #5 su Twitter

La località orientale accoglie la Formula 1 con un pannello celebrativo delle dieci edizioni della gara in notturna. Immaginiamo che per ogni caricatura ci sia un riferimento a qualcosa, ma per la maggior parte di esse il significato va al di la di ogni nostra ragionevole comprensione. Una delle vignette che abbiamo capito è quella di Fernando Alonso (e la sua immancabile sdraio) che pensa al suo futuro.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

#SingaporeGP lights. 💡✨ https://t.co/ZObeKv2ejA

Scritto da McLaren su Twitter

E proprio con il suo futuro è correlata la notizia nell'aria già da qualche tempo, a cui mancava solo l'ufficialità: finisce il sodalizio tra McLaren e Honda (a cui, nel 2018, subentrerà la Renault). Tre anni di partnership che hanno generato zero vittorie, zero volte a podio, zero partenze al palo e tanto imbarazzo. E dire che la dirigenza McLaren all'inizio della collaborazione ci credeva:

La McLaren-Honda vedrà ripagati tutti gli sforzi fatti. Segnatevi bene le mie parole: torneremo a vincere assieme, e quando lo faremo, domineremo.

Ron Dennis, prima di essere esautorato in McLaren

Ma solo all'inizio. Poi basta.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

How does @Ericsson_Marcus cool down after an intense and hot running session? Why, an ice bath of course! 😂❄#F1 #SingaporeGP #ME9 https://t.co/GebpJOkIcy

Scritto da Sauber F1 Team su Twitter

Il clima di Singapore è noto per essere caldo e umido, quindi se l'attività in pista si fa rovente bisogna in qualche modo raffreddarsi: Marcus Ericsson (pilota della Sauber) sceglie di fare il bagno vestito in una tinozza. Accanto a lui una giornalista attacca con l'intervista: fosse stata la vulcanica Stella Bruno (e le sue interviste in contesti surreali) ci saremmo trovati alle selezioni di miss maglietta bagnata. A proposito: dov'è la nostra inviata preferita?

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

https://t.co/hwTOIf2Ie6

Scritto da Stella Bruno su Twitter

Evidentemente le scimmie urlatrici devono aver consigliato questa posa incomprensibile sulla griglia di partenza. Quale profondo significato o messaggio si cela dietro questo scatto? Non è dato saperlo.

Intanto Sebastian Vettel si presenta con un casco a livrea speciale per questa gara. Una colorazione oseremmo dire sobria.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

La livrea del casco scelta da Sebastian #Vettel per il weekend del #SingaporeGP 🇸🇬 #F1 #SkyMotori https://t.co/ZfGgz5Jfjs

Scritto da Piero Ladisa su Twitter

Alla fine delle qualifiche Seb porta a casa la pole-position, anche se nelle prove la Ferrari non ha dimostrato di avere un passo consistente. Forse è anche per questo che nel giro buono abbiamo perso il conto delle volte in cui Seb ha fatto il pelo ai muretti.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

SUPER pole for #Seb5 at the #SingaporeGP, 1:39.491 #Kimi7 P4! Great lap and team effort! #ForzaFerrari! 🙌🏼🏎🇮🇹 https://t.co/bsQ5pdvDBv

Scritto da Scuderia Ferrari su Twitter

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Vettel used every track mm - and a little more - on that lap
Blog: https://t.co/b3qcRtGXrA #SkyF1 #SingaporeGP #F1 https://t.co/ijthXaTayY

Scritto da Sky Sports F1 🏎 su Twitter

Pelo ai muretti? Viene quasi da dire che Seb ha grattato via il cemento da alcuni di loro.

In ogni caso è opinione comune pensare che partire dalla pole elimina il rischio di trovarsi invischiati in qualche patatrac all'inizio della gara.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

😐

#Kimi7 #SingaporeGP https://t.co/rwLUiKtRKM

Scritto da Kimi Räikkönen Fans su Twitter

Cosa possiamo dire? In Ferrari lo avevano previsto: infatti la cover-art del Gran Premio ritrae delle esplosioni viola al di sopra dei grattacieli. Non sono fuochi d'ariticio, bensì sono le rappresentazioni artistiche della quantità industriale di imprecazioni, oscenità linguistiche e moccoli tirati al via.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Cover art by Marco Mastrazzo - #SingaporeGP #ForzaFerrari https://t.co/xOso0c9Dwr

Scritto da Scuderia Ferrari su Twitter

Come non notare che quando c'è marasma in partenza, ça va sans dire, Versbatten è sempre lì in mezzo: prova ne è che quest'anno è la quarta volta che combina qualcosa allo spegnimento delle luci rosse e che in altre partenze con vetture prese a sandwich (almeno in tempi recenti) non siano venuti fuori effetti spettacolari come quelli di Domenica. Poi possiamo leggere anche la precisa analisi di Sabbatini per inquadrare meglio le cose, ma la realtà delle cose rimane solo una:

Versbatten il solito pirla. #f1

Scritto da roar su Twitter

Con le Ferrari fuori, per Lewis Hamilton è facile imporsi e scappare in testa al Mondiale portandosi a casa la coppa svasata che sembra tornita dall'Adidas.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Magic... 🎆 @F1NightRace https://t.co/gCDccvFxSF

Scritto da Mercedes-AMG F1 su Twitter

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

We're still reeling from a crazy weekend at #SingaporeGP! Wet conditions, third row, crashes—nothing could stop @MercedesAMGF1! 1st + 3rd! https://t.co/Bm4dJBrsk7

Scritto da TIBCO Software su Twitter

Ci teniamo a sottolineare un'osservazione: non siamo del tutto sicuri che la Ferrari e la Red Bull avessero abbastanza ritmo per tenere lontano Hamilton dal podio di Singapore. Inoltre la sensazione è che a Maranello (come spesso succede) abbiano perso il treno degli sviluppi estivi. Per averne una prova più oggettiva vedremo come staranno messi con la quarta specifica dell'unità propulsiva da presentare in Malesia. E dire che una volta non era così.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

#OnThisDay Il 13 settembre 1998 Michael #Schumacher conquista la vittoria nel Gran Premio d'Italia #F1 #SkyMotori #KeepFightingMichael https://t.co/cyu8JWgudN

Scritto da Piero Ladisa su Twitter

Chi sarà l'uomo del giorno? Per saperlo bisogna arrivare in coda al nostro scambio di battute con Autosprint nel dopo il Gran Premio, quando il nostro uomo del giorno ci regala una perla, che abbiamo fatto un po' fatica ad interpretare (del resto la saggezza non è alla portata di tutti):

@autosprint @officialroar Invece è proprio kimmi forse non ricordava di montare gomme piu larghe quest'anno....booooo

Scritto da fabioyellow46 su Twitter

Grazie fabioyellow46 per aver verificato ancora una volta come sia fiato sprecato quando ci si trova a discutere di motori con persone che nei nickname hanno Vale, yellow, 46 e compagnia cantante. Non c'è competizione: è come voler scavare un pozzo per attingere alla fonte dell'ignoranza e trovare qualcuno che ha già a disposizione una voragine.

Prossimo appuntamento tra quindici giorni in Malesia. Viva la Ferrari!

→ Copyright © 2006-2017 www.officialroar.altervista.org. → CopyrightHTML5CSS.